Configurare la rete da cli su Ubuntu 🛜

Andrea · December 4, 2023

Linux è un ottimo sistema, come Mac OSX ha molte similitudini con i sistemi unix, e il fatto che ogni cosa è un file permette di gestire tutto in maniera capillare. Il problema è che ogni distribuzione si inventa sistemi diversi per gestire varie parti del OS e meno male che c’è la documentazione.

Ieri il server ha ben deciso di andare offline e andare al lavoro di domenica non è una bella cosa. Comunque ho scoperto che si era sminchiata1 la configurazione di rete.

Sulla macchina è installata la versione 20.04 di Ubuntu Server e, a quanto ho capito, la configurazione di rete si trova in etc/netplan/ Bisogna editare il file che nel mio caso si chiama 01-network-manager-all.yaml, ma il nome potrebbe essere diverso, dipende dalla vostra configurazione e dalle interfaccie di rete presenti sul sistema.

Questo è un esempio di configurazione del file 01-network-manager-all.yaml (attenzione ai rientri!):

# Let NetworkManager manage all devices on this system
network:
    version: 2
    renderer: networkd 
    ethernets:
        eno1:
          addresses:
            - 192.168.2.10/24
          routes:
            - to: default
            via: 192.168.2.1
          nameservers:
            addresses: [8.8.8.8, 8.8.4.4]

eno1 è la porta ethernet presente nella macchina, potete utilizzare il comando ifconfig o ip link show per ottenere le informazioni sulle interfacce installate.

addresses è l’indirizzo IPv4 che vogliamo assegnare alla macchina, mentre routes è il gatway. Infine in nameservers sono i server DNS, in questo caso quelli di Google.

Finita la configurazione, salvate il file e potete applicare le impostazioni con il comando netplan apply


  1. termine dialettico per indicare che qualcosa si è rotto o non funziona come dovrebbe 


Se vuoi sostenere questo blog puoi fare acquisti su amazon tramite il link affiliato, a te non costa nulla a me ne viene qualche centesimo

X, Facebook